Valeria Mangani per la moda sostenibile

«La moda inizia con l’agricoltura e finisce con la comunicazione»

La  disruption  del settore moda attraverso la transizione sostenibile può essere cavalcata attraverso un virtuosismo qualitativo e stilistico che ci contraddistingue da sempre a livello globale. Il bello e ben fatto è nel DNA del made in Italy.

Valeria Mangani

  HIGHLIGHTS

  • Professore a contratto in “Tessuti e “Tecnologie Indossabili”, presso il Master di specializzazione in Medicina del Lavoro Università La Sapienza di Roma (2008-2010).

  • Autore di 10 libri su ecologia e ecologia Benessere, best seller della linea Natura & Collana Salute, Edizioni Tecniche Nuove, Milano (1992-2018).

  • Rappresentante Principale INTERNATIONAL ALLIANCE OF WOMEN (IAW) da parte delle Istituzioni di le NAZIONI UNITE in Italia: FAO, IFAD , PAM.

  • Consulente per Mozioni Parlamentari per la promozione e la sostenibilità del settore moda, presso il Parlamento Italiano (2021), Regione Lazio (2019), Comune di Roma (2010 ).

  VALERIA MANGANI – NOTE BIOGRAFICHE 

VALERIA MANGANI “La moda è la mia passione, le donne sono la mia missione”

Nata a Johannesburg (Sudafrica), Valeria Mangani si è formata accademicamente in Fashion Design, Storia dell’arte e Preziosi. È autrice di 10 libri best-seller sul benessere e la qualità della vita per Natura & Salute, Tecniche Nuove, Milano.

Nel 2020 costituisce la Sustainable Fashion Innovation Society, associazione che mira a valorizzare la moda, la sostenibilità produttiva e l’innovazione della filiera connessa, sia in riferimento alla realtà nazionale che internazionale , con particolare attenzione ai problemi del lavoro, dell’informazione, dell’etica e della bioetica riferiti alla famiglia e alle pari opportunità.

Dal 2019 è Delegata IAW – International Alliance of Women (ONG internazionale fondata nel 1904) che comprende 55 organizzazioni membri coinvolte nella promozione dei diritti delle donne e dell’empowerment delle donne presso le Nazioni Unite istituzioni. Accreditato presso la FAO per il Forum CSM – Meccanismo della Società Civile, Comitato CFS per la Sicurezza Alimentare. L’IAW è riconosciuta e ha status consultivo presso il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite e partecipa al Consiglio d’Europa, alla Lega araba e all’Unione africana.

Dal 2017 è fondatrice e amministratore delegato di Made in Italy Luxury, piattaforma per l’internazionalizzazione del lusso artigianale del Made in Italy e per l’inserimento delle PMI nei settori alto spendenti mercati di nicchia.

Gestore esclusivo del padiglione italiano alla Heya Arabian Fashion Exhibition presso il Doha Convention Center, Qatar.

Per sei anni (2009-2015) vicepresidente di AltaRoma SpA, società consortile per azioni che gestisce l’alta moda italiana. Nel 2000 ha dato il via alla settimana della moda. Si occupa di internazionalizzazione del Made in Italy e di scouting di stilisti emergenti con il concorso internazionale “Who’s On Next”, organizzato con Vogue Italia. Il suo scouting per Stella Jean, oggi prima protagonista della moda etica. Nel 2012-2015, in rappresentanza dell’alta moda italiana, è stata invitata a partecipare a due missioni governative (Governo Monti negli Emirati Arabi Uniti e Governo Renzi in Cina, al Business Forum di Pechino).

Dal 2008 al 2013 Direttore delle Relazioni Esterne del Sindaco di Roma Capitale e Direttore delle Relazioni Istituzionali dell’IBAC-International Business Advisory Council, congresso voluto da Sir Martin Sorrell (CEO WPP ), composto da 50 amministratori delegati delle principali multinazionali del mondo.

Nel 2011 ha proposto e curato il lancio mondiale della Lamborghini Aventador in Campidoglio alla presenza del Sindaco di Roma e del Presidente di Automobili Lamborghini spa. Nel 2013 ha organizzato il lancio mondiale della Veneno Roadster dal porto di Abu Dhabi a bordo della portaerei Cavour, coordinando la logistica tra Automobili Lamborghini, la Marina Militare Italiana, l’ICE, il Ministero degli Affari Esteri e l’Ambasciata italiana nell’UEA.

Dal 2013 al 2014 docente al Master in Comunicazione Interculturale del Turismo e della Moda presso il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere, Università RomaTre.

Dal 2008 al 2010 docente al Master per la Qualità della Vita, Facoltà di Medicina del Lavoro, Università di Roma La Sapienza, Corso di: “Tecnologia dei tessuti negli ambienti di lavoro, Quando La scienza incontra la moda”.

È membro fondatore di prestigiosi comitati d’onore, ha presieduto giurie, premi e cluster di moda, favorendo la continua tutela e il benessere delle donne e della loro integrità fisica e culturale.

Partecipa a numerosi eventi internazionali come relatore ospite.

Ha pubblicato 10 libri che la vedono come l’autrice più venduta della serie Natura & Collana Salute, edita da Tecniche Nuove SpA.

RAPPORTI CON I MEDIA: